Presentazione del progetto di beneficenza del Collettivo Zona Bassa

Contributo di Collettivo Zona Bassa

L'Assessore alle politiche giovanili Giovanni Marani del Comune di Parma accoglie con calore l'opera di beneficenza del collettivo per l'aiuto ed il ripristino della Fondazione Carlo e Guglielmo Andreoli di Mirandola, appoggiandola e sostenendola con i mezzi del comune di Parma. Il responsabile dell'onlus "Gruppo scuola" di Via Montanara (PR) Alessandro Catellani parla e spiega il progetto.

Dal comunicato stampa diffuso dal Comune di Parma:
Musica e solidarietà. E’ questo il binomio fondante del progetto CZB – Collettivo Zona Bassa, la cui prima serata-evento di presentazione si terrà al Campus Industry Music di Parma venerdì 28 dicembre a partire dalle 22.30.
CZB – Collettivo Zona Bassa nasce come progetto benefico sul finire dell'estate 2012.
A seguito del disastro causato dal terribile terremoto che ha colpito l'Emilia nel maggio scorso, un gruppo di artisti e musicisti dell'underground emiliano ha capito che non si poteva rimanere indifferenti di fronte alla portata dei danni causati dal sisma. Ed è da questa sensibilità che il CZB prende vita, unita all'idea che la musica sia un mezzo di comunicazione universale e popolare, un mezzo peculiare per arrivare al pubblico. Decisivo è stato il supporto del Gruppo Scuola Coop. Soc. Onlus – cooperativa sociale che fin dalla nascita si occupa di portare avanti progetti finalizzati alla prevenzione del disagio e alla promozione del benessere giovanile nel quartiere Montanara di Parma - e del Centro Giovani Montanara - servizio del Comune di Parma, gestito dalla cooperativa stessa all’interno di Engioi spa - che hanno compreso le potenzialità del Collettivo e la forza che la musica può avere in qualità di strumento di emancipazione, riscatto sociale e solidarietà. La cooperativa e il Centro Giovani, condividendo a pieno le finalità benefiche del progetto, hanno deciso di appoggiare in pieno l’iniziativa mettendo a disposizione risorse organizzative ed economiche.
Lo spettacolo di venerdì 28 dicembre sarà un modo per far conoscere questo progetto, attraverso due ore di musica e show, che vedranno alternarsi sul palco tutti gli artisti del collettivo con la partecipazione anche degli Angels Prut.
Saranno inoltre in vendita la compilation (che sarà disponibile sia in versione digitale -Itunes Store, Amazon etc - che in modalità tradizionale) e i gadgets targati CZB, l'intero ricavato dei quali sarà devoluto in beneficienza alla Fondazione Scuola di musica Carlo e Guglielmo Andreoli.
In particolare l'aiuto economico andrà a favore degli allievi delle famiglie duramente colpite dal sisma e che oggi, in piena ricostruzione (resa ancora più difficoltosa dalla crisi economica) non possono permettersi di continuare gli studi di musica.
Durante la serata sarà presentato anche il video clip dell'inedito “Senza Tremore”: il video è stato girato a partire da un concept molto particolare tutto da scoprire durante la serata di presentazione.
“E’ una grande soddisfazione per l’Amministrazione Comunale – ha sottolineato l’assessore alle Politiche giovanili Giovanni Marani – sostenere un progetto che abbina l’alta qualità ad una finalità così importante. Una buona occasione inoltre per capire come il ruolo dei centri giovani nella nostra città sia quello di contesti pulsanti produttori di contenuti, strettamente legati al territorio”.
“L’obiettivo – ha aggiunto Alessandro Catellani, responsabile del Gruppo Scuola Coop. Soc. Onlus – è stato quello di finanziare borse di studio per i ragazzi che, a causa del sisma, non potrebbero portare avanti i propri studi. Dedicarsi insomma alla ricostruzione dello spirito e non tanto delle strutture in una realtà educativa legata all’ambito musicale molto vicina alla nostra”.

Il progetto CZB – Collettivo Zona Bassa
La spinta propulsiva per questo progetto viene data a fine estate 2012 da Francisco Maria Bonardi (“Cisco” degli Rhpositivo) ed accolta con autentico entusiasmo da Pier Bernardi (Malastrana), Matteo Papini (Hidea) e da Lorenzo Cavazzini, che formano il primo nucleo del Collettivo.
Nel giro di pochissimo tempo, con grandi sforzi, possibili solo grazie alla passione delle persone coinvolte, il gruppo si allarga. Artisti del calibro di Frankie Magellano (alias Matteo Morgotti, cantante dei Mamamicarburo), Cico Falzone (chitarrista dei Nomadi), Giovanni Stefani (chitarrista dei Rio), Satomi (tastierista di Mario Biondi), Giacomo Fusari, Laura Mars, Davide Cambi, e il trio comico degli Angels Prut accettano di entrare nel CZB.
Dalla stretta collaborazione tra gli artisti nasce il singolo Senza Tremore.
L'obiettivo del Collettivo Zona Bassa è, infatti, quello di dar vita ad una compilation e a tutto un sistema di “narrazione” (gadgets: spillette, maglie, videoclip) che ruoti intorno a questo inedito.
Fondamentale in tutto il percorso di sviluppo di “Senza tremore” è stato il sostegno del Comune di Parma e della Regione Emilia Romagna che dal canto loro hanno apposto il sigillo istituzionale patrocinando il progetto.
Questo passo è stato possibile grazie inoltre all'accordo con il Presidente della “Fondazione Scuola di musica Carlo e Guglielmo Andreoli”, Roberto Pignatti, che ha accolto con soddisfazione l'iniziativa.

Senza Tremore – il brano
Senza tremore è una canzone dal testo accorato e intriso di grinta che, lungi dal cadere nella trappola dei facili sentimentalismi, racconta un'Emilia tempestiva nel rispondere a una calamità naturale che ha causato non pochi danni. Anche per questo la base musicale scelta dalla direzione aritistica è il rock. Una carica di energia che marca la fierezza e il coraggio e che racconta la passione del ricominciare “quando sembra impossibile ricominciare, la forza della gente è già tempesta in mezzo al mare”.
La parte strumentale del brano è affidata ai musicisti della band Malastrana (Gabriele e Alessandro Fontana, Pier Bernardi, Domenico Ragazzi). Ad impreziosire la composizione musicale si inseriscono gli assoli di chitarra di Cico Falzone (Nomadi) e Giovanni Stefani (Rio), insieme alle tastiere di Satomi. Al canto troviamo le raffinate e morbide voci femminili di Laura Mars, Ross Volta e Daniela Pecorari, unite all'energia della timbrica di Matteo Papini (Hidea), Lorenzo Cavazzini, Frankie Magellano, Davide Cambi, Giacomo Fusari e Gabriele Piguzzi. Gli inserti rap sono invece di Rhpositivo (Cisco e Piro), Pier Bernardi e G-Night.
La realizzazione è del regista Matteo Mora (che ha curato anche il book fotografico del progetto CZB sia nella fase di composizione che nei live) ed il montaggio di Francesco Campanini.

CONTATTI
Per saperne di più sul Collettivo Zona Bassa e sul progetto “Senza Tremore – Artisti per l'Emilia” visita facebook.com/collettivozonabassa
oppure scrivi a
collettivozonabassa@gmail.com


Str. della Repubblica, 1, Parma, 43121 PR, Italia
Str. della Repubblica, 1, Parma, 43121 PR, Italia